FacebookPixel
Le notizie più importanti del settore immobiliare
Ritorno \ I prezzi delle case stanno crescendo

I prezzi delle case stanno crescendo

05 mar 2019
I prezzi delle case stanno crescendo
Il mercato immobiliare è cresciuto due volte e mezzo negli ultimi quattro anni, raggiungendo 46.000 transazioni nel secondo trimestre del 2018, ma sta contribuendo al peggioramento delle disuguaglianze sociali.
Il mercato immobiliare è cresciuto due volte e mezzo negli ultimi quattro anni, raggiungendo 46.000 transazioni nel secondo trimestre del 2018, ma sta contribuendo al peggioramento delle disuguaglianze sociali. Questa è una delle conclusioni del quarto rapporto dell´Osservatorio sulle crisi e le alternative, che è stato pubblicato martedì (22 gennaio 2019) e che ha come tema "La nuova questione edilizia in Portogallo: un approccio all´economia politica".
 
Secondo il coordinatore dello studio, Ana Santos, il mercato immobiliare "sta vivendo un momento storico senza precedenti, con prezzi delle case in crescita ininterrottamente e sostanzialmente al di sopra degli stipendi, rendendo l´abitazione sempre meno accessibile a strati sempre più significativi della popolazione".
 
Lo studio è il risultato di ricerche condotte da ricercatori del Center for Social Studies (CES) dell´Università di Coimbra e dell´Istituto di geografia e pianificazione territoriale (IGOT) dell´Università di Lisbona.
 
Citato da Lusa, che ha avuto accesso allo studio, il ricercatore ha affermato che "l´edilizia finanziaria" è diventata "un meccanismo sempre più determinante di riproduzione delle disuguaglianze sociali, un risultato del rafforzamento del peso economico e politico del settore immobiliare".
 
Secondo Ana Santos, la nuova legge sugli affitti urbani, approvata nell´agosto 2012, ha contribuito alla vendita di case: "Sebbene l´obiettivo esplicito fosse quello di stimolare il leasing urbano, il risultato è stato, tuttavia, l´accelerazione della durata dei contratti di locazione , in vista della vendita di immobili o di nuovi usi, come l´Alloggio locale (LA). "
 
"Housing finanziato" è diventato "un meccanismo sempre più importante per la riproduzione delle disuguaglianze sociali, un risultato del rafforzamento del peso economico e politico del settore immobiliare", conclude lo studio
 
Secondo il ricercatore, dal 2014 c´è stata una crescita accelerata del numero di transazioni, la stragrande maggioranza degli appartamenti esistenti, moltiplicata per due volte e mezzo in soli quattro anni, raggiungendo 46 mila transazioni nel secondo trimestre del 2018, nello stesso momento in cui il numero di appartamenti registrati come AL moltiplicato per cinque, raggiungendo 14.5 mila appartamenti.
 
Il contributo degli investitori stranieri
Il permesso di soggiorno per attività di investimento (ARI) - i cosiddetti visti d´oro - non è stato dimenticato nello studio. "Tra l´ottobre 2012 e il 30 settembre 2018, dei 6.562 permessi di soggiorno concessi, il 95% è stato ottenuto attraverso il requisito dell´acquisizione di beni immobili", ha affermato Ana Santos.
 
Il funzionario ha aggiunto che i visti d´oro, come il regime fiscale per i non residenti, hanno contribuito al fatto che dal 2014 i prezzi delle case sono aumentati continuamente in Portogallo, in particolare a Lisbona, a Oporto e nella regione dell´Algarve.
 
I prezzi delle case aumentano del 34% dal 2014
Secondo lo studio, tra il primo trimestre del 2014 e il secondo trimestre del 2018 i prezzi delle abitazioni sono aumentati del 34% (in termini nominali).
 
"Questa evoluzione dei prezzi delle abitazioni contro i redditi della popolazione portoghese rende l´alloggio sempre meno accessibile in luoghi di maggiore pressione, sostituendo i proprietari nazionali con i proprietari di economie più avanzate o con maggiore potere economico, ei residenti residenti assenti in buona parte dell´anno e visitatori occasionali, che provocano non solo profonde trasformazioni nella vita di persone costrette a rifarsi la vita in altri spazi, quanto alla caratterizzazione di luoghi con risultati ancora incerti ", ha concluso Ana Santos.
 
Fonte: Idealista News
Vedi Anche